Archivi tag: anima

“Solstizio d’inverno” di Giorgina Busca Gernetti da libro “Echi e sussurri”, 2015

  SOLSTIZIO D’INVERNO Già tramonta il pallido sole invernale dietro la vetta oscura di gelida tenebra. .Breve fu il giorno. . Lunga notte attende, ghermisce l’anima bramosa di luce, di pace serena nell’aria chiara d’estate. . Lunghe le tenebre dell’anima … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Iris” di Giorgina Busca Gernetti” dal libro “Echi e sussurri”, sezione “Seduzioni”, Polistampa. collezione “Sagittaria”, Firenze 2015

  IRIS Voglio cogliere fiori nel giardino di Monet. . Viola squillante nelle macchie di iris. I morbidi petali esalano dolci memorie, labili ombre di sogni fugaci nel vento, incanto di magico oblìo. . Nuovi pensieri mi germogliano: sbocciano freschi … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Anima mia” di Giorgina Busca Gernetti dal libro “Echi e sussurri”, sezione “Fiori della notte”, Polistampa, “Sagittaria”, Firenze 2015

  ANIMA MIA   Anima mia dolente, che vuoi, che cerchi ansiosa nei giorni che la sorte ti prefigge? . L’Infinito vorresti, non l’esiguo e misurato spazio, non l’effimero tempo del tuo esistere. Un carcere la vita se tu brami … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

“La notte e l’anima” di Rainer Maria Rilke nell’Anniversario della morte (29 dicembre 1926)

LA NOTTE E L’ANIMA In grembo alla notte nevosa, d’argento, immensa si stende dormendo, ogni cosa. Solo una eterna sofferenza è desta dentro l’anima mia. E mi domandi perché mai si tace l’anima mia, senza versarsi in grembo alla notte … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Solstizio d’inverno” di Giorgina Busca Gernetti, dal libro “Echi e sussurri”, Sezione “Fiori della notte”, Polistampa, “Sagittaria”, Firenze 2015

  SOLSTIZIO D’INVERNO   Già tramonta il pallido sole invernale dietro la vetta oscura di gelida tenebra. Breve fu il giorno. . Lunga notte attende, ghermisce l’anima bramosa di luce, di pace serena nell’aria chiara d’estate. . Lunghe le tenebre … Continua a leggere

Pubblicato in Evento, Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

“Visione” di Giorgina Busca Gernetti da “Echi e sussurri”, Polistampa, “Sagittaria”, Firenze 2015

  VISIONE. Angelo delle rocce, dall’irte vette scabre tu t’innalzi nel chiarore dell’alba che dilaga nel cielo lentamente. . Luce tu, prima della fiàmmea luce accecante del sole. . Dolce la tua immagine su rupi aspre di scaglie aguzze, di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Non è morto l’Amore” di Giorgina Busca Gernetti dal libro “Amores” 2014

  NON È MORTO L’AMORE È un dio immortale Eros, il Fanète che rivela ed illumina l’immenso. Non può morire la forza vitale che l’universo genera e sostiene, perpetua dei viventi ogni famiglia ed anima lo spirito. . Il doloroso, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“L’Amore è morto” di Giorgina Busca Gernetti dal libro “Amores”

  L’AMORE È MORTO Ora t’ho ucciso, Amore. T’ho ucciso soffocando nel mio animo la viva fiamma che ardeva di porpora, splendente come il sole nel deserto. . La fiamma resisteva. S’accendeva di nuovo ardore e luce quando la volontà … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Attesa” di Giorgina Busca Gernetti dal libro “Amores”, 2014

ATTESA Sento che ti avvicini a me. Trepida, l’anima ti attende, forse trema. . Attimi lenti-rapidi nel tumulto furioso d’accesi sentimenti. . Meravigliosi istanti nell’attesa fremente di chi forse è già accanto. * dal libro Amores, sezione Amores, Tricase  (Le) … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Menelao nella Plaka” di Giorgina Busca Gernetti

  MENELAO NELLA PLAKA «Giorgina!». Un nome echeggia tra la folla vociante nella Plaka. Tante lingue straniere, incomprensibili, o il neogreco difficile per chi conosce l’attico, il dorico, lo ionico, la limpida e sempre fascinosa lingua omerica. «Giorgina, vieni! Sono … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti