Archivi tag: natura

“Il Canto della Terra” di Giorgina Busca Gernetti dal libro “Ombra della sera”, Genesi, Torino 2002

  IL CANTO DELLA TERRA                    a Gustav Mahler Il canto della terra è un lieve stormire di fronde, un sussurro dolce-dolente nel pallore dell’alba. È un fragile brusìo di spighe mature, dorate dal sole sfolgorante d’estate. . E … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , | 4 commenti

“Ancora parole” di Giorgina Busca Gernetti dal libro “Amores” (2014)

  ANCORA PAROLE Ancora parole mi giungono dolci e inattese. Amaro è l’attendere vano, mentre ore mute, incolori sembrano immobili. . Come di spesse nubi il sole improvviso squarcia il velame, così la carezzevole tua voce ha diradato la nebbia … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 4 commenti

“Espero”

. “Espero, che riporti ogni cosa, quante l’Aurora che risplende disperse, tu riporti la pecora, riporti la capra, riporti alla madre la figlia…” .                                                         Saffo  (fr. Diehl 120) . .                                          *****   

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

“Il canto della terra” nel Giorno della terra

IL CANTO DELLA TERRA              a Gustav Mahler   Il canto della terra è un lieve stormire di fronde, un sussurro dolce-dolente nel pallore dell’alba. È un fragile brusìo di spighe mature, dorate dal sole sfolgorante d’estate.   E … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Metempsicosi

METEMPSICOSI Se mi svegliassi in altra vitaforse sarei un albero che svettasopra un dirupo. Le mie verdi fronde,fremendo al vento, gli sussurrerebberola gioia della mia libera sorte.Fronde canore di dolci fringuellisarebbero mia chioma. Forse mi sveglierei limpida fontee fresca che da … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Metempsicosi

. Se mi svegliassi in altra vita forse sarei un albero che svetta sopra un dirupo. Le mie verdi fronde, fremendo al vento, gli sussurrerebbero la gioia della mia libera sorte. Fronde canore di dolci fringuelli sarebbero mia chioma.   … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , | 1 commento

Metempsicosi

. Se mi svegliassi in altra vita forse sarei un albero che svetta sopra un dirupo. Le mie verdi fronde, fremendo al vento, gli sussurrerebbero la gioia della mia libera sorte. Fronde canore di dolci fringuelli sarebbero mia chioma.   … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Espero

. "Espero, che riporti ogni cosa, quante l’Aurora che risplende disperse, tu riporti la pecora, riporti la capra, riporti alla madre la figlia…" .                                                         Saffo  (fr. Diehl 120) . .                                          *****   

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Il canto della terra

          a Gustav Mahler   Il canto della terra è un lieve stormire di fronde, un sussurro dolce-dolente nel pallore dell’alba. È un fragile brusìo di spighe mature, dorate dal sole sfolgorante d’estate.   E ancora la fragrante delizia dei … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Sunt lacrimae rerum

  Io sento il muto pianto delle cose nelle aride zolle del campo irsuto di stoppie pungenti. Negli sterpi dei boschi ormai nudi, spenti di verde, spogli di vita.                  Nelle ali stecchite del passero ucciso dal freddo: ali aperte … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento